1. Accedi al server tramite RDP.

  2. Scarica Plesk Installer.

  3. Avvio dell’installer con le opzioni necessarie

    Per installare Plesk senza richiedere all’utente alcuna immissione, esegui lo script dell’installer fornendo tutte le informazioni necessarie tramite le opzioni corrispondenti:

    plesk-installer.exe <OPZIONI> --upgrade-installed-components <ALTRE_OPZIONI>
    

Le seguenti opzioni dell’installer vengono normalmente utilizzate quando si automatizza l’aggiornamento di Plesk.

Opzione Utilizzare Descrizione
--source

--source <URL>

oppure

--source <PERCORSO>

Le opzioni di origine dei pacchetti definiscono la posizione da cui l’installer deve scaricare i pacchetti di Plesk per l’aggiornamento o l’installazione. Puoi utilizzare --source <URL> per specificare l’URL di un mirror del server degli aggiornamenti di Plesk oppure --source <PERCORSO> se i pacchetti si trovano in un’ubicazione locale nel file system. Se nessuna delle due opzioni viene utilizzata, i pacchetti di Plesk vengono recuperati dal server degli aggiornamenti di Plesk.

Per informazioni sulla gestione degli archivi mirror locali, vedere Mirror dei server Plesk con installazione automatica.

--select-release-id --select-release-id <ID>

Questa opzione definisce la versione alla quale Plesk verrà aggiornato. <ID> è un identificatore univoco della versione di Plesk (ad es., PANEL_17_0_17_WIN).

Visualizza la lista degli ID versione disponibili per le versioni rilasciate pubblicamente eseguendo:

plesk-installer.exe --show-releases

Visualizza la lista completa di ID versione disponibili, inclusi quelli concepiti per scopi di revisione e test del prodotto, eseguendo:

plesk-installer.exe --show-releases --skip-branch-filter

--installation-type --installation-type <TIPO>

Scegli uno dei set di componenti predefiniti per l’installazione: Consigliato, Completo o Personalizzato.

Visualizza i tipi di installazione disponibili eseguendo:

plesk-installer.exe --select-release-id <ID> --show-installation-types

--install-component --install-component <COMPONENTE_1> [--install-component <COMPONENTE_2> [... [--install-component <COMPONENTE_N>]]]

In alternativa a --installation-type, puoi specificare esattamente la lista di componenti da installare.

Visualizza la lista completa di componenti disponibili per una versione specifica eseguendo:

plesk-installer.exe --select-release-id <ID> --show-components

Per visualizzare la lista completa di opzioni dell’installer, esegui:

plesk-installer.exe --help

Esempio 1: aggiornamento di Plesk dal server degli aggiornamenti predefinito

Questo comando esegue l’aggiornamento della versione di Plesk alla release 17.0.17 (ID: «PANEL_17_0_17») dal server degli aggiornamenti di Plesk. Tutti gli output dell’installer vengono reindirizzati a un file XML.

plesk-installer.exe --select-release-id PANEL_17_0_17_WIN --upgrade-installed-components --enable-xml-output

Esempio 2: aggiornamento di Plesk da un mirror con componenti specifici

Il seguente comando aggiorna Plesk alla versione di release 17.0.17 (ID: “PANEL_17_0_17_WIN”) dal mirror configurato sul server “mirror.example.com” disponibile via HTTP. I file d’installazione verranno temporaneamente memorizzati nella cartella “%SystemDrive%Parallels” e lo stato d’installazione verrà riportato all’indirizzo e-mail “admin@esempio.com”. Viene installato anche il componente server di nomi Bind.

plesk-installer.exe --source http://mirror.example.com/ --target %SystemDrive%\Parallels --select-release-id PANEL_17_0_17_WIN --upgrade-installed-components --install-component dns --notify-email admin@example.com