Utilizzo di server DNS esterni

Anche se Plesk offre tutti gli strumenti per eseguire DNS sul proprio server, è anche possibile ospitare le zone DNS su un server DNS esterno. Potrebbe essere il proprio server separato o un servizio DNS di terze parti come Amazon Route 53( http://aws.amazon.com/route53/) or DynECT( http://dyn.com/dns/dynect-managed-dns/).

Esistono due situazioni:

  • Si utilizza soltanto un server DNS esterno.

    È possibile escludere il componente del server DNS dall'installazione di Plesk. A tale scopo, utilizzare il tipo di installazione personalizzato (per ulteriori informazioni, consultare il Manuale d'implementazione ) e deselezionare il componente corrispondente ( Supporto del server DNS BINDin Linux e Server DNS Microsoftin Windows). In questo caso non è possibile gestire le zone tramite Plesk. Tuttavia si può utilizzare il server DNS esterno.

  • Si utilizza sia un server DNS esterno per l'archiviazione delle informazioni delle zone sia il server DNS di Plesk per gestire le zone tramite Plesk.

    Se si desidera usare un servizio DNS esterno, non è necessario disattivare il server DNS locale. Il server DNS locale può essere attivato o disattivato - in entrambi i casi la gestione delle zone ha luogo sul server DNS Plesk e le modifiche nelle zone sono dunque propagate al DNS esterno.

    Come impostazione predefinita, Plesk non è in grado di propagare automaticamente le modifiche delle zone DNS ai server DNS esterni. Per renderlo possibile è necessario scrivere uno script d'integrazione. Lo script deve comunicare con il backend del server DNS (come API) e applicare tutte le modifiche delle zone DNS effettuate in Plesk. Per maggiori informazioni su come preparare uno script di questo tipo, consultare il documento Sviluppare estensioni per Plesk Onyx, sezione Integrazione con servizi DNS di terze parti .

Quando si utilizza un server DNS esterno e nel contempo è installato il server DNS locale di Plesk, tutte le funzioni di Plesk correlate a DNS sono supportate e funzionano come di consueto, nel modo seguente:

  • Gestione di registri, zone e modello DNS per mezzo della GUI Plesk, le utility della riga di comando e le richieste API.
  • Le applicazioni APS che usano l'aspetto DNS.
  • Altri servizi basati sul DNS, ad esempio la protezione dallo spam DKIM, SPF (Sender Policy Framework) e DMARC. Per saperne di più, vedi le sezioni Strumenti Antispam .

Pertanto gli utenti possono comunque cambiare le impostazioni DNS dei domini anche se il servizio DNS locale è disattivato, a meno che il server DNS locale non sia disinstallato. La circostanza si verifica per i domini creati prima di disattivare il servizio DNS locale.

Integrazione con Amazon Route 53

Se desideri usare il servizio Amazon Route 53 DNS con Plesk, puoi installare l'estensione corrispondente. A partire da Plesk 12.0, l'estensione è disponibile nel Catalogo di estensioninella GUI di Plesk.

Per integrare Plesk con Amazon Route 53:

  1. Vai su Home> Estensioni> Catalogo di estensioni.
  2. Trova l'estensione Amazon Route 53 e fai clic su Installa.
  3. Nell'elenco di estensioni installate, fai clic sul nome di estensione ( Amazon Route 53).
  4. Indica le credenziali di sicurezza di Amazon e abilita il servizio.

Tieni presente che quando si utilizza Amazon Route 53, le zone DNS sono gestite da Plesk a meno che venga disinstallato il componente del server DNS da Plesk.

Importante: Se si aggiungono o modificano zone manualmente su un server DNS esterno integrato con Plesk, come Amazon Route 53, le modifiche non sono visibili in Plesk e possono essere sovrascritte o eliminate da Plesk. Si dovrebbero gestire le zone soltanto su un server DNS di Plesk. Il server DNS di Plesk agisce come un server DNS principale (master) che propaga le modifiche della zona DNS verso un server esterno.

Se desideri gestire le zone DNS manualmente in Amazon Route 53, devi rimuovere il componente del server DNS di Plesk e la sua integrazione Route 53 da Plesk.

Per usare Amazon Route 53 esclusivamente:

  1. Rimuovi l'estensione Amazon Route53 ( Estensioni> seleziona Amazon Route 53 > Rimuovi).
  2. Disinstalla il server DNS di Plesk mediante (Aggiungere e rimuovere componenti Plesk, /current/redirect.html?book=administrator-guide&page=/it-IT/onyx/administrator-guide/amministrazione-di-plesk/componente-plesk/aggiungere-e-rimuovere-componenti-plesk.74719/)Plesk Installer (Aggiungere e rimuovere componenti Plesk, /current/redirect.html?book=administrator-guide&page=/it-IT/onyx/administrator-guide/amministrazione-di-plesk/componente-plesk/aggiungere-e-rimuovere-componenti-plesk.74719/) (Aggiungere e rimuovere componenti Plesk, /current/redirect.html?book=administrator-guide&page=/it-IT/onyx/administrator-guide/amministrazione-di-plesk/componente-plesk/aggiungere-e-rimuovere-componenti-plesk.74719/)( Strumenti e impostazioni> Aggiornamenti).
  3. Disattiva l'integrazione con il DNS di terze parti eseguendo il comando:

    plesk bin server_dns —disable-custom-backend

Problema di trasferimento dell'abbonamento

Se trasferisci abbonamenti da Plesk con un servizio DNS locale a Plesk con un servizio DNS esterno, le zone DNS dei domini non vengono trasferiteautomaticamente verso i server di nomi esterni. È necessario creare manualmente le zone negli stessi server di nomi.

   

 

Leave your feedback on this topic here

If you have questions or need support, please visit the Plesk forum or contact your hosting provider.
The comments below are for feedback on the documentation only. No timely answers or help will be provided.