Configurazione di un archivio remoto

Per impostazione predefinita, Plesk archivia i backup sul server. Tuttavia, ciò comporta un rischio. Se il disco rigido del server si guasta, potresti perdere sia i dati del sito web che i tuoi backup. Per evitarlo, si consiglia di salvare i backup in un archivio remoto. Questo argomento spiega come configurare un archivio remoto per i backup in Plesk.

È possibile configurare i tipi di archiviazione remota seguenti:

  • Archiviazione FTP
  • Archiviazione di backup Amazon S3
  • Archivi compatibili con S3:
    • DigitalOcean Spaces
    • Vari archivi compatibili con S3 (Minio, OpenStack e altri)
  • Archiviazione di backup Google Drive
  • Archiviazione di backup Microsoft OneDrive

Puoi configurare più archivi remoti, ma è possibile disporre solo di un archivio compatibile con S3 configurato per volta. Ad esempio, puoi configurare sia un backup Amazon S3 che un backup Google Drive, ma non un backup Amazon S3 e DigitalOcean Spaces.

Quando crei backup, puoi utilizzare solo un archivio remoto alla volta. Se desideri salvare backup in più archivi remoti, crea un backup ogni volta, per ciascun archivio remoto desiderato.

 

Storage FTP

Per configurare l’archivio FTP:

  1. Imposta un server che fungerà da archivio FTP. Deve essere possibile connettersi a tale server dal server di Plesk tramite FTP.
  2. Vai a Siti web e domini > Manager di backup > Impostazioni di archiviazione remota > FTP.
  3. Seleziona la casella di controllo "Usa archivio FTP”.
  4. Specifica le impostazioni per il server impostato nella fase 1, inclusi il nome host o l’indirizzo IP del server, il percorso della directory dove archiviare i backup e il nome utente e la password FTP.
  5. Se il firewall di Plesk è configurato in modo da rifiutare le connessioni in ingresso dai server FTP, seleziona la casella di controllo “Usare modalità passiva”. Assicurati che il server configurato nella fase 1 supporti la modalità FTP passiva.
  6. (Consigliato) Seleziona la casella di controllo "Usa FTPS" per utilizzare una connessione crittografata al momento di trasferire backup nell’archivio remoto. Ciò garantisce che i tuoi dati non possano essere intercettati da terze parti. Assicurati che il server configurato nella fase 1 supporti le connessioni FTPS.
  7. Fai clic su OK.

L’archivio FTP è configurato. Ora puoi utilizzarlo nella creazione dei backup.

nnn

 

Archiviazione di backup Amazon S3

Per configurare l’archivio di backup Amazon S3:

  1. Crea un account AWS.
  2. Crea un bucket.
  3. Crea una directory dove archiviare i backup all’interno del bucket. Prendi nota del percorso della directory e del nome del bucket. Li utilizzerai più tardi, per configurare l’archivio di backup Amazon S3.
  4. Crea una chiave di accesso utente IAM e scaricane l’ID e il segreto come file .csv. Assicurati che l’utente della chiave di accesso sia dotato di autorizzazione AmazonS3FullAccess. In caso contrario, aggiungila.
  5. Vai a Siti web e domini > Manager di backup > Impostazioni di archiviazione remota > Backup Amazon S3.
  6. Seleziona la casella di controllo "Usa archivio" .
  7. Copia l’ID della chiave di accesso utente IAM e il segreto della chiave di accesso utente IAM dal file .csv scaricato nella fase 4 e incolla tali voci nei campi corrispondenti.
  8. Nel campo “Bucket”, digita il nome del bucket creato nella fase 2.
  9. Nel campo “Percorso”, digita il percorso della directory creata nella fase 3.
  10. Fai clic su OK.

L’archivio di backup Amazon S3 è configurato. Ora puoi selezionarlo durante la creazione di un backup manuale o pianificato.

11

 

Archiviazione di backup Google Drive

Per configurare l’archivio di backup Google Drive:

  1. Crea un account Google se non ne hai già uno.
  2. Vai a Siti web e domini > Gestore di Backup > Impostazioni di archiviazione remota > Backup Google Drive.
  3. Accedi all’account Google di cui utilizzerai lo spazio di archiviazione per conservare i tuoi backup
  4. Fai clic su Consenti per permettere a Plesk di visualizzare e gestire file in Google Drive.
  5. Fai clic sul link per inviare a Plesk i dati di autorizzazione Google Drive.
  6. Seleziona la casella di controllo "Usa archivio”.
  7. (Facoltativo) Per impostazione predefinita, Plesk crea la cartella “Il mio Plesk” in Google Drive e vi archivia i backup. Se desideri archiviare backup in un’altra ubicazione, digita il percorso appropriato nella casella di testo “Percorso”.
  8. Fai clic su OK.

L’archivio di backup Google Drive è configurato. Ora puoi selezionarlo durante la creazione di un backup manuale o pianificato.

1

Se desideri salvare backup nell’archivio Google Drive associato a un account Google diverso, vai a Siti web e domini > Manager di backup > Impostazioni di archiviazione remota > Backup Google Drive e fai clic sul link “Disconnetti”.

L’operazione disconnette l’archivio di backup Google Drive connesso attualmente. Puoi quindi connettere un altro archivio, ripetendo la procedura di cui sopra. La disconnessione dell’archivio di backup Google Drive non causa la rimozione dei backup di Plesk in esso conservati. Se accederai nuovamente in un momento successivo, ritroverai i backup archiviati in Manager di backup e potrai ripristinarli.

 

Archivio DigitalOcean Spaces

Per configurare un archivio DigitalOcean Spaces:

  1. Crea un account DigitalOcean.
  2. Crea uno spazio.
  3. Crea una directory dove archiviare i backup all’interno dello spazio. Prendi nota del percorso della directory e dell’URL dello spazio. Li utilizzerai più tardi, per configurare l’archivio DigitalOcean Spaces.
  4. Crea una chiave di accesso e un segreto. Prendi nota poiché li utilizzerai più tardi, per configurare l’archivio DigitalOcean Spaces. Ricorda che il segreto viene visualizzato solo una volta, al momento della creazione. Non c’è modo di recuperarlo in seguito.
  5. Vai a Siti web e domini > Gestore di Backup > Impostazioni di archiviazione remota > Backup Amazon S3.
  6. In “Service Provider”, seleziona “DigitalOcean Spaces”.
  7. Incolla l’URL dello spazio, il percorso della directory di archiviazione dei backup, la chiave di accesso e il segreto nei campi corrispondenti, quindi fai clic su OK.

L’archivio DigitalOcean è configurato. Ora puoi selezionarlo durante la creazione di un backup  manuale  o  pianificato .

 

Archivio compatibile con S3

Alcuni servizi che offrono l’archiviazione remota utilizzano API compatibili con Amazon S3. In genere, definiamo questi archivi come compatibili con S3. Fra tutte le tipologie esistenti, Plesk supporta esplicitamente DigitalOcean, Minio e OpenStack.

È comunque possibile provare a configurare altri archivi compatibili con S3 in Plesk, ma non garantiamo che funzioneranno come previsto. Per verificare che un archivio compatibile con S3 sia supportato da Plesk, puoi utilizzare l’interfaccia a riga di comando AWS (AWS CLI). Se riesci a caricare o scaricare un file dall’archivio tramite AWS CLI, probabilmente puoi utilizzare tale archivio in Plesk.

Per configurare un archivio compatibile con S3:

  1. Vai a Siti web e domini > Gestore di Backup > Impostazioni di archiviazione remota > Backup Amazon S3.
  2. In “Service Provider”, seleziona “Personalizzato (Minio, OpenStack, ecc)”.
  3. Compila tutti i campi. Presta particolare attenzione ai campi “Bucket” e “Percorso”. Un “bucket” è un contenitore creato dall’utente per salvare dati in un archivio compatibile con S3. È necessario prendere nota del nome del bucket e incollarlo nel campo “Bucket”. Nel campo “Percorso”, devi incollare un percorso della directory all’interno del bucket in cui desideri archiviare i backup.
  4. Fai clic OK.

L’archivio compatibile con S3 è configurato. Ora puoi selezionarlo durante la creazione di un backup  manuale  o  pianificato .

 

Archiviazione di backup Microsoft OneDrive

Per configurare l’archivio di backup Microsoft OneDrive:

  1. Vai a Siti web e domini > Gestore di Backup > Impostazioni di archiviazione remota > Backup Microsoft OneDrive.
  2. Accedi al tuo account Microsoft. Plesk salva i backup nell’archivio OneDrive associato all’account. Se ancora non disponi di un account Microsoft, creane uno.
  3. Fai clic sul link per inviare a Plesk i dati di autorizzazione Microsoft.
  4. Seleziona la casella di controllo "Usa archivio”.
  5. (Facoltativo) Per impostazione predefinita, Plesk salva i backup nella cartella “Apps/plesk-backup/<nome abbonamento>” nel tuo archivio Microsoft OneDrive. Puoi specificare una cartella diversa, se lo desideri.
  6. Fai clic su OK.

L’archivio di backup Microsoft OneDrive è configurato. Ora puoi selezionarlo durante la creazione di un backup manuale o pianificato.

Se desideri salvare backup nell’archivio OneDrive associato a un account Microsoft diverso, vai a Siti web e domini > Manager di backup > Impostazioni di archiviazione remota > Backup Microsoft OneDrive e fai clic sul link “Disconnetti”.

1

L’operazione disconnette l’archivio di backup OneDrive connesso attualmente. Puoi quindi connettere un altro archivio, ripetendo la procedura di cui sopra. La disconnessione dell’archivio di backup OneDrive non causa la rimozione dei backup di Plesk in esso conservati. Se accederai nuovamente in un momento successivo, ritroverai i backup archiviati in Manager di backup e potrai ripristinarli.

 

Protezione dei backup in un archivio remoto tramite una password

Puoi proteggere i backup salvati nell’archivio remoto impostando una password. L’operazione crittografa le password contenute nel backup, ad esempio quelle degli account di posta o degli utenti di database. Anche se una terza parte si procura un backup, non sarà in grado di ottenere le password al suo interno.

Per ripristinare un backup protetto da password, è necessario fornire la password. Se non ciò non è possibile, tutte le password contenute nel backup vengono generate casualmente.

Per proteggere i backup dell’archivio remoto tramite una password:

  1. Configura almeno un archivio remoto.
  2. Vai su Siti web e domini > Manager di Backup > Impostazioni di archiviazione remota. La sezione “Impostazioni di sicurezza di backup” è diventata disponibile.

    555

  3. In "Protezione tramite password", fai clic sul link "cambia" accanto a “Disabilitato”.
  4. Seleziona la casella di controllo "Usa protezione password (consigliato)".
  5. Digita la password nei campi corrispondenti.
  6. Fai clic su OK.

Ora tutti i backup salvati nell’archivio remoto saranno protetti dalla password.

 

Leave your feedback on this topic here

If you have questions or need support, please visit the Plesk forum or contact your hosting provider.
The comments below are for feedback on the documentation only. No timely answers or help will be provided.