Quando Plesk inizia l’esecuzione di un backup, inoltra l’avanzamento a un registro. I registri di backup contengono solamente errori generali, quali errori di sintassi (comando non specificato o non valido, parametri d’immissione non validi), errori del tempo di esecuzione ed eccezioni non gestite, spazio su disco scarso per backup eccetera.

Ogni registro di backup è posizionato in una cartella separata contenente la data e l’ora del backup nel suo nome. I registri di backup vengono memorizzati nei seguenti percorsi:

(Plesk per Linux) /var/log/plesk/PMM/ backup-<YYYY-MM-DD-hh-mm-ss-nnn> /*.log

(Plesk for Windows) %plesk_dir%PMM\logs\ backup-<YYYY-MM-DD-hh-mm-ss-nnn> /*.log

dove AAAA-MM-GG-hh-mm-ss rappresenta la data e l’ora in cui è stato eseguito il backup e nnn è un numero generato a caso.

È possibile modificare il livello dei dettagli compresi nei registri. Questa funzionalità è disponibile soltanto per i backup pianificati e per i backup effettuati tramite la riga di comando. Per maggiori informazioni su come cambiare il livello dei dettagli, consultare la sezione Guida all’amministrazione avanzata per Plesk per Linux e Windows.