È possibile aggiornare il sistema operativo su un server Plesk. Sono supportati i seguenti percorsi di dist-upgrade:

  • Debian 6 a Debian 7
  • Debian 7 a Debian 8

Nota: Al momento Plesk non supporta il dist-upgrade da Ubuntu 16.04 a Ubuntu 18.04.

Dist-upgrade non è un processo semplice. Per eseguirlo occorrono un’esperienza notevole nell’amministrazione dei sistemi e conoscenze approfondite del sistema e dei relativi componenti.

Se non hai mai eseguito dist-upgrade in passato, è opportuno innanzitutto effettuare quanto segue:

  1. Installa la versione precedente del SO su un server di prova o all’interno di una macchina virtuale. Esegui l’aggiornamento attenendoti alle istruzioni fornite nella documentazione del fornitore del SO:

  2. Risolvi tutti i problemi potenziali e assicurati che Plesk funzioni dopo l’aggiornamento. Solo dopo queste verifiche esegui l’aggiornamento sul server di produzione.

Esecuzione del dist-upgrade da Debian 6 e 7

Preparazione del server per l’aggiornamento:

  1. Crea un backup completo del server. Prima di avviare l’aggiornamento, crea un backup completo del server. Inoltre avverti i clienti in merito all’imminente interruzione del servizio, che potrà durare da una a tre ore.

  2. Valuta se rimuovere i file di backup dell’elenco di origini che potrebbero essere rimasti nel sistema dal precedente dist-upgrade:

    /etc/apt/sources.list.saved_by_plesk_distupgrade
    /etc/apt/sources.list.d/50sw_autoinstaller.list.saved_by_plesk_distupgrade
    
  3. Esegui lo script dell’helper pre-aggiornamento (in questo caso il dist-upgrade da Debian 7 a Debian 8) e prepara Plesk e il sistema per l’aggiornamento:

    /opt/psa/bin/distupgrade.helper.deb7-deb8_pre.x64.sh
    

    Lo script registra tutte le sue operazioni in /var/log/plesk/install/plesk-distupgrade.log.

  4. Disabilita la commutazione a systemd durante l’aggiornamento del SO. Crea il file /etc/apt/preferences.d/local-pin-init con il contenuto seguente:

cat /etc/apt/preferences.d/local-pin-init
Package: systemd-sysv
Pin: release o=Debian
Pin-Priority: -1

Esecuzione del dist-upgrade

  1. Aggiorna le informazioni sui pacchetti di sistema:

    apt-get update
    
  2. Aggiorna il sistema:

    apt-get dist-upgrade
    

    Questo comando esegue un aggiornamento completo del sistema, installa le versioni più recenti disponibili di tutti i pacchetti e risolve tutte le eventuali modifiche alle dipendenze fra i pacchetti in release diverse.

    Durante l’aggiornamento il sistema potrebbe generare prompt quali:

Configuration file `/etc/mysql/my.cnf'
 ==> Modified (by you or by a script) since installation.
 ==> Package distributor has shipped an updated version.
  What would you like to do about it ? Your options are:
   Y or I : install the package maintainer's version
   N or O : keep your currently-installed version
   D : show the differences between the versions
   Z : start a shell to examine the situation
 The default action is to keep your current version.
*** my.cnf (Y/I/N/O/D/Z) [default=N] ?

Scegli di sostituire i file di configurazione con uno nuovo (rispondi Y).

Finalizzazione dell’aggiornamento

  1. Esegui lo script dell’helper post-aggiornamento:

    /opt/psa/bin/distupgrade.helper.deb7-deb8_post.x64.sh
    

    Lo script registra tutte le sue operazioni in /var/log/plesk/install/plesk-distupgrade.log.

  2. Rimuovi il file /etc/apt/preferences.d/local-pin-init e installa il pacchetto systemd-sysv:

    rm -f /etc/apt/preferences.d/local-pin-init
    apt-get install systemd-sysv
    
  3. Riavvia il server.

  4. Controlla se Plesk e tutti i suoi servizi sono operativi.