DKIM «fornisce un metodo di convalida dell’identità di un nome di dominio associato a un messaggio tramite l’autenticazione crittografica» (www.dkim.org).

La firma e-mail DKIM si abilita in modo diverso a seconda che un dominio utilizzi il server DNS Plesk o un server DNS esterno.

Abilitazione della firma e-mail DKIM per i domini che utilizzano il server DNS Plesk

Per abilitare la firma di DKIM della posta elettronica in uscita, accedi a Siti web e domini > Impostazioni della posta di un dominio e seleziona la casella di controllo Usa il sistema di protezione spam DKIM per firmare i messaggi di posta elettronica in uscita  e fare clic su OK.

Se hai attivato DKIM per un dominio, Plesk aggiunge i seguenti due record alla zona DNS del dominio (esempio.com corrisponde al nome del dominio):

  • default._domainkey.esempio.com - contiene la parte pubblica della chiave generata.
  • _ domainkey.esempio.com - contiene il criterio DKIM. È possibile modificare questo criterio.

Abilitazione della firma e-mail DKIM per i domini che utilizzano un server DNS esterno

Se utilizzi un servizio DNS esterno, la firma di DKIM funziona per i messaggi in uscita, ma il server di posta ricevente non sarà in grado di convalidare tali messaggi. Come soluzione, puoi disattivare il server DNS di Plesk e aggiungere al servizio DNS esterno un record DNS corrispondente, correlato a DKIM. In questo caso, il server di ricezione sarà in grado di convalidare i messaggi. Ulteriori informazioni su come abilitare la firma e-mail DKIM per i domini che utilizzano un server DNS esterno.

Criteri SPF e DMARC per la posta in uscita

Oltre a DKIM, per la posta in uscita Plesk supporta i criteri SPF e DMARC. DMARC esegue il criterio specificato per il trattamento dei messaggi e-mail a seconda dei risultati della verifica di DKIM e SPF. Per impostazione predefinita, DMARC utilizza un criterio generale e i messaggi che non superano la verifica non vengono eliminati. È possibile utilizzare un criterio più rigoroso. Ad esempio, si può specificare che un messaggio deve superare entrambe le verifiche di SPK e DKIM per essere accettato dal server di posta del destinatario.

È possibile modificare i criteri SPF e DMARC per il dominio nelle impostazioni DNS del dominio.

Per impostare il criterio DMARC o SPF per il dominio:

Vai a Siti web e domini > naviga fino al dominio > Impostazioni DNS e modifica i record DNS associati a SPF o a DMARC. Ad esempio, questo record contiene il criterio DMARC predefinito:

_dmarc.<tuo dominio>.    TXT    v=DMARC1; p=none

Per informazioni su DMARC e SPF, incluse le notazioni dei criteri, consultare: